Rifiuti nei cementifici, torna la bufera sulla ‘Colacem’

Colacem - Galatina

GALATINA (LE)  –  Torna la bufera sul possibile utilizzo dei rifiuti come combustibili all’interno dei cementifici, tra cui anche la ‘Colacem’ di Galatina. Il prossimo 11 febbraio, infatti, sarà discusso in commissione alla Camera il nuovo decreto voluto da Clini.

“Rispetto al progetto, per ora fermo, dell’uso del cdr alla ‘Colacem’, ora il rischio pare maggiore. Con il nuovo decreto, i rifiuti vengono definiti ‘combustibili solidi secondari’, rifiuti speciali che possono arrivare qui da tutta italia e per cui non c’è l’obbligo della chiusura del ciclo a livello locale”.

La denuncia arriva dalla Segretaria provinciale di Rifondazione Comunista, nonchè vicesindaco di Galatina, Roberta Forte, che attacca  PD, PDL e Centristi, rei di aver trasversalmente votato favorevolmente il decreto già in commissione al Senato.