Bogliacino come Toma: “Non ci possiamo più fermare”

bogliacino

LECCE  –  Dopo un periodo di assenza forzata dal campo di gioco a causa di un infortunio Mariano Bogliacino ha suggellato le sue prestazioni sempre sopra la sufficienza con tre marcature personali. Il suo auspicio dopo la vittoria sofferta ma meritata contro il Treviso, è quello che la squadra non segni più battute di arresto.

L’obiettivo del ritorno in serie B con il Lecce, deve essere centrato a tutti i costi. E’ determintao anche nelle parole il centrocampista giallorosso che si sta rivelando sempre più fondamentale nella veste tattica giallorossa anche con Mister Toma.

Il giocatore ha anche evidenziato come il gol siglato ad inizio gara con il Treviso sia frutto di schemi provati e riprovati in allenamento. A vedere la dinamica dell’azione ci sono pochi dubbi, movimenti sincronizzati sull’asse Tomi-Pià con Bogliacino pronto al tap-in vincente. Frutto di una logica di gioco impartita dal tecnico che ha trovato anche se parzialmente riscontro alle sue lezioni alla lavagna.

Il Lecce visto contro il Treviso, almeno nella prima parte di gara ha avuto una buona intensità, riuscendo a creare numerose occasioni da gol, forse a mancare è stato quel pizzico di cinismo sotto rete. Squadra corta, dinamica, abile ad impostare e a verticalizzare, Il Lecce di Toma sebbene lontano dalla condizione fisica ottimale per sviluppare il suo gioco per almeno 60 minuti, è apparso sulla strada giusta. Quando in difficoltà, la differenza l’ha fatta lo spirito di gruppo, la disposizione al sacrificio dei giocatori… segnali incoraggianti di cui si erano perse le tracce nelle ultime uscite di campionato.

La squadra lavora sodo agli ordini di Toma che sta preparando la prossima sfida fuori casa con la Tritium, formazione abbordabile sulla carta. Una sorta di testacoda, la formazione lombarda occupa la penultima piazza della classifica vantando i tristi primati di squadra più perforata con 28 marcature subite e squadra meno prolifica sotto rete con appena 4 gol  all’attivo.

Numeri che denotano la modestia del prossimo avversario, ma che non devono far abbassare la guardia ai giallorossi. Intanto, è stato definito il fischietto della gara  Tritium-Lecce.

Direttore di gara sarà Gaetano Intagliata di Siracusa. Guardando alla prossimo match Toma dovrà rinunciare al portiere Benassi vittima di un infortunio a seguito di uno scontro di gioco, ritrova però il centrocampista Giacomo Zappacosta che negli ultimi giorni della settimana scorsa si era allenato a parte per un problema fisico e per questo non era stato neppure convocato per il match con il Treviso.

Nel frattempo ha preso ad allenarsi con il resto dei compagni anche il neo acquisto del mercato di gennaio, il Ivan Fatic.