Ferrarese candidato alla Regione, ma è giallo sulla coalizione

Massimo Ferrarese

BRINDISI  –  Il Segretario nazionale UDC Lorenzo Cesa lancia la candidatura di Massimo Ferrarese alla presidenza della Regione, ma non si sbilancia sulla coalizione: “Si vedrà dopo le politiche”. Cher l’UDC abbia scelto il proprio candidato alla presidenza della Regione Puglia è, ormai,  un dato di fatto.

Più difficile, invece, capire in quale coalizione Massimo Ferrarese possa davvero portare le proprie ambizioni.

E quelle di un partito che sembra ancora alla ricerca di una collocazione ben definitiva. In Italia, in Regione, a Brindisi soprattutto.

Quello che sarà, lo si deciderà dopo le elezioni. Lo spiegano i vertici nazionali, regionali e provinciali dell’UDC, riuniti nel comitato allargato tenutosi all’Hotel Internazionale  del capoluogo adriatico, tappa forse più significativa del tour elettorale salentino dei coordinatori Lorenzo Cesa e Angelo Sanza.

Significativa perché tra sorrisi, strette di mano e attestati di stima, lo strappo dopo la mancata candidatura dell’ex presidente della Provincia è ricucito. Perché ci sono le regionali, con Ferrarese candidato alla presidenza. In qual coalizione, lo si vedrà dopo le elezioni.

E se Sanza sfugge alla stessa domanda … Ferrarese glissa. O almeno ci prova.

E sì, perché se nel Centrosinistra i candidati abbondano e se al Comune il Laboratorio zoppica …

Insomma, non è importante se stare a Destra o Sinistra. L’importante è stare.  Al Centro. E allora, chissà che l’UDC non possa trovare nuove e sorprendenti collocazioni.