Ubriaco prende a calci i Carabinieri, arrestato

carabinieri

MASSAFRA (TA)  –  È stato lasciato dalla fidanzata e affranto dalla delusione, ha affogato i dispiaceri nell’alcol. Cacciandosi però nei guai. Un rumeno di 21 anni è finito, infatti, in  cella. Arrestato nella notte dai Carabinieri di Massafra.

Il giovane, senza fissa dimora, e anche per questo in preda alla disperazione, è entrato in un bar e un bicchiere dopo l’altro si è ubriacato.

L’effetto dell’alcol ha ingigantito la sua rabbia per l’amore perduto al che il giovane ha iniziato a prendersela con i clienti presenti nel bar. Prima solo con le parole, ma dopo con vere e proprie molestie. Il titolare ha così chiamato i Carabinieri.

Il giovane presentava vistose abrasioni ed escoriazioni sui dorsi di entrambe le mani, che si era procurato poco prima sferrando numerosi e violenti colpi contro il portone ed i muri esterni di un’abitazione ubicata nei dintorni, ove risiede la sua ex fidanzata, una ragazza connazionale. E viste le divise, il 21enne è andato su tutte le furie, iniziando a prendere a calci i Carabinieri e gli operatori sanitari giunti per tranquillizzarlo.

Quando i Carabinieri hanno tentato di bloccarlo, oltre ai calci sono arrivate anche le minacce di morte. Inevitabili, quindi, le manette  per il reato di resistenza a Pubbico Ufficiale.

Commenti

  1. Enzo scrive:

    Speriamo che i carabinieri gli spaccano il c**o a sto Rumeno di M***a. Ma è possibile che nessuno prende l’iniziativa di cacciarli a sti pezzi di m***a?????