Pescatori di frodo salvati in extremis

Isola di S.Andrea -  Gallipoli

GALLIPOLI (LE) –  L’equipaggio di una motovedetta della Polizia impegnato in un servizio contro la pesca di frodo ha soccorso nelle vicinanze dell’Isola di S.Andrea, due pescatori di frodo che per una brusca virata erano caduti in mare: l’operazione di soccorso è avvenuta mentre il natante, con il motore acceso e privo di equipaggio, generava una situazione di pericolo anche per i naufraghi.

Gli agenti sono riusciti a salire sul natante alla deriva, a trarre in salvo i due naufraghi e a condurli nel Porto di Gallipoli, dove hanno ricevuto assistenza dal personale sanitario del 118.

Ai due è stato constatato uno stato di ipotermia: per questo sono stati condotti nell’ospedale ‘Sacro Cuore’ di Gallipoli dove sono stati medicati anche per alcune escoriazioni.

Nella barca i poliziotti hanno trovato e sequestrato l’attrezzatura e sacchi con ricci di mare, in misura di gran lunga superiore a quella consentita per la pesca amatoriale.