Edili contro il Comune di Carmiano: “Bando di gara illegittimo”

Carmiano

CARMIANO (LE)  –  Ance, Aniem Confapi edili e Confartigianato Lecce invitano il Comune di Carmiano al ritiro del bando di gara per lavori di costruzione di un edificio polivalente, che ha “alla base un progetto non adeguatamente stimato, – scrivono-avendo applicato una riduzione media del 28% sul Prezzario della Regione Puglia risalente al 2010.

Riduzione motivata, in una delibera di Giunta Comunale dell’’aprile 2012, dai ribassi registratisi nelle offerte degli anni 2008/2009.

La disciplina sui lavori pubblici, sottolineano le associazioni, richiede espressamente una stima progettuale che non sia approssimativa,

E’ principio generale della buona e corretta amministrazione, infatti, che ogni stazione appaltante stimi l’intervento in maniera adeguata e non con approssimazione, in modo che le imprese concorrenti possano formulare un’offerta basata su prezzi effettivamente corrispondenti al costo di mercato.

Principio che consente all’’Amministrazione di evitare ribassi illusori, che sconterebbe in fase di esecuzione dei lavori, con una minore qualità dell’opera.