Rapinano il supermarket, incastrati dal buono pasto

carcere di Brindisi

CISTERNINO (BR)  –  Rapinano un supermercato a Cisternino e poco dopo vengono arrestati dai Carabinieri. Prova schiacciante del colpo, un buono-pasto finito nel bottino. Si aprono così le porte del carcereper Alessio Solito Scipione, di 38anni, Martino Carrieri, 20 anni, Piero Aquaro, 22enne, e Mario Fumarola, di 25 anni, tutti di Martina Franca.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fasano e delle Stazioni di Cisternino e Pezze di Greco li hanno  arrestati in flagranza di reato per rapina aggravata e ricettazione in concorso, esplosioni pericolose e porto abusivo di arma da fuoco alterata.

Solito e Carrieri hanno fatto irruzione nel supermercato di meglio in via Papini, all’orario di chiusura.

Sotto la minaccia di una pistola, si sono fatti consegnare l’incasso della giornata, 935 euro in contanti, per poi darsi alla fuga.

Visto il tentativo di inseguimento da parte di alcuni  testimoni, i malviventi hanno esploso dei colpi di arma da fuoco e subito dopo si sono dileguati a bordo di una Mercedes Classe A con altri due complici.

Sulla SP5 in direzione Fasano, i rapinatori  sono stati bloccati dai Carabinieri che hanno recuperato la refurtiva e nei successivi controlli in zona anche la pistola usata per il colpo.

I quattro martinesi si trovano ora nel carcere di Brindisi a disposizione del PM di turno.