Il vertice in Prefettura conferma: “Curva Sud chiusa”

prefettura

LECCE   –  La Curva Sud dello Stadio ‘Via del Mare’ di Lecce chiude e l’ufficialità è arrivata, in mattinata, dopo l’incontro che si è svolto in Prefettura con la Commissione di Vigilanza.

A rappresentare l’US Lecce è stato  il Segretario generale e delegato alla sicurezza Adolfo Starace.

La società leccese intende ridurre di un terzo le risorse impiegate e i costi necessari per fornire tutti i servizi necessari all’apertura del suddetto settore.

Una misura necessaria, secondo fonti societarie, viste le presenze spettatori ogni domenica. Gli abbonati sono 370,  mentre gli spettatori paganti  che decidono di godersi la partita dalla Curva Sud sono circa 300.

Una riduzione delle risorse era già stata preventivata in vista del campionato di Serie B al quale il Lecce non ha partecipato per via della retrocessione d’ufficio in merito al calcioscommesse.

La capienza per tale campionato era di 18.000 spettatori. La società giallorossa intende ridurre la capienza a 12.000.

Nell’ultima esibizione casalinga contro il Cuneo al botteghino sono stati staccati 1.420 biglietti.

Pochi per non indurre la società ad una riduzione del personale addetto ai servizi dello Stadio leccese.