‘Iberotel-Apulia’, “Nessun abuso”: doppia assoluzione

Hotel Iberotel-Apulia

UGENTO  (LE)  –  Condannati in primo grado a 4 mesi di arresto e al pagamento di un ammenda di 36.000 euro, sono stati assolti con formula piena, perchè il fatto non sussiste, dalla Corte D’Appello di Lecce, Francesco Pellegrino, il Direttore dei lavori, e Damiano Reale, il legale rappresentante della società proprietaria dell’‘Iberotel-Apulia’ di Ugento.

Alcun abuso edilizio sarebbe stato commesso, secondo i Giudici, nella realizzazione del resort, in località ‘Fontanelle’, in parte sequestrato dagli Agenti di Polizia Municipale, nel gennaio 2008.

I sigilli interessarono le piscine e l’anfiteatro e furono rimossi, nell’agosto dello stesso anno dal GIP Ercole Aprile.

I due imputati sono assistiti dagli Avvocati Federico Pellegrino, Luigi Covella e Gabriella Mastrolia.