DIGOS al Comune, si indaga su spettacoli e ‘news’

Comune Brindisi

BRINDISI   –   Eventi estivi e natalizi, ma anche il servizio stampa. Gli agenti della DIGOS di Brindisi, in mattinata, hanno fatto irruzione presso gli uffici di Palazzo di Città alla ricerca documenti riguardanti le delibere per l’affidamento delle manifestazione estive e natalizie del Comune di Brindisi all’associazione ‘Motumus’ con il programma ‘Culturamiamo’, ma anche provvedimenti sulla proroga del servizio di comunicazione del Comune alla società ‘News sas’, prima di proprietà del Sindaco Consales.

Entrambi gli argomenti erano stati, nei mesi scorsi, motivi di dibattito piuttosto acceso tra maggioranza e forze di opposizione.

Per quanto riguarda gli spettacoli, la giunta affidò a trattativa privata  – per un importo pari a circa 160.000 euro – alla ‘Motumus’ di Maurizio Ciccolella, l’organizzazione dell’intero cartellone degli spettacoli estivi previsti in città. A tuonare furono, soprattutto, il Capogruppo di ‘Brindisi Bene Comune’ Riccardo Rossi e il Consigliere del Movimento Regione Salento, Giampiero Pennetta.

Ma a far discutere fu proprio la prima proroga del governo Consales, sempre a trattativa privata, a beneficio dell’azienda da cui il primo cittadino era appena uscito. Alle critiche delle forze di opposizione, Consales rispose dicendo che il 31 dicembre, il servizio stampa del Comune sarebbe stato affidato tramite un regolare bando di gara.

Secondo fonti giornalistiche, però, lo stesso servizio sarebbe stato nuovamente prorogato all’agenzia ‘News sas’ per altri 3 mesi. Anche se la delibera, ad oggi,  non è ancora apparsa sull’Albo Pretorio del Comune.