Auto vola nel burrone muore 19enne, grave coetanea

ospedale taranto

CASTELLANETA (TA)  –  E’ a lutto Castellaneta per la morte di Stefania Casamassima, la ragazzina di appena 19 anni morta nell’incidente avvenuto poco dopo le 20.30 di ieri in via Mater Cristi, strada comunale 65 che dalla periferia di Castellaneta conduce alla stazione.

Un volo nella scarpata.

E Stefania, poco più che adolescente ha perso la vita.

Nell’auto, una Ford Fiesta, altri 3 giovani,  tra i 19 e i 21 anni. Due ragazzi che hanno riportato ferite non gravi.  E un’altra ragazza è ricoverata al ‘SS.Annunziata’ di Taranto in condizioni più critiche, ma a quanto pare non è in pericolo di vita.

L’auto per cause ancora poco chiare, anzichè seguire la curva a destra, si è allargata sulla sinistra sfondando una rete di recinzione che separa la strada da un dirupo profondo una decina di metri. In quel punto e lungo tutto il tratto di strada per un paio di centinaia di metri che costeggia il dirupo, non esiste un guardrail, nè alcun tipo di solida protezione.

La Ford Fiesta è, quindi, precipitata nella scarpata. Stefania viaggiava sui sedili posteriori, ma questo non l’ha salvata. Anzi la 19enne non ha avuto scampo. E così la ragazza dagli occhi grandi e sorridenti e che tutti in paese descrivono come una persona solare e sempre positiva, con tutta la freschezza della sua età, ha conosciuto la morte.

Sul posto sono arrivarti i Carabinieri della Compagnia di Castellaneta che sono giunti sul posto assieme ai Vigili del Fuoco e alle ambulanze del 118 che hanno trasportato i feriti al pronto soccorso. Stefania aveva frequentato l’Istituto  professionale di Stato per i servizi commerciali turistici alberghieri e della ristorazione di Castellaneta. E oggi la comunità che l’ha vista crescere attende di raccogliersi per il momento dei funerali, il momento in cui salutare per sempre quel sorriso incantevole di appena 19 anni.