Richieste sessuali alla paziente? Ginecologo davanti al Giudice

toga

LECCE  –  Avrebbe fatto avance sessuali ad una paziente di una quarantina di anni più giovane di lui. Per questo è finito sotto processo un ginecologo ultra 60enne, oggi in pensione, che lavorava in un ospedale della provincia di Lecce.

La querela della ragazza che denunciava una visita un po’ troppo accurata ed una esplicita richiesta di rapporto sessuale avanzata dal medico, è arrivata sulla scrivania del Sostituto Procuratore Stefania Mininni che ha condotto le indagini. I fatti risalirebbero ai primi mesi del 2011.

Nel corso della visita, la paziente ha notato strani atteggiamenti del professionista che avrebbe insistito particolarmente negli accertamenti senologici. Poi, al termine della visita, l’esplicita richiesta che l’ha fatto sobbalzare dal lettino. Subito sono partite le indagini.

Il ginecologo ha concordato, con il Pubblico Ministero, un patteggiamento ad un anno e mezzo di carcere con pena sospesa.

Il caso è finito davanti al Giudice dell’Udienza Preliminare Cinzia Vergine che a breve deciderà se accogliere o meno il patteggiamento.