Ousmane Dramè a Lecce

Ousmane Dramè

LECCE  –  Scambio fatto con l’Ascoli: Ousmane Dramè è del Lecce, Legittimo invece va all’Ascoli. In attesa di ufficializzazione il calciatore è già a Lecce e nel corso dell’allenamento mattutino effettuato al ‘Via del Mare’ si è visto in compagnia del Direttore dell’Area tecnica Antonio Tesoro.

L’esterno, nato a Parigi 21 anni fa, ma di nazionalità maliana, arriva a Lecce, via Padova, società che detiene il cartellino del calciatore.

Dramè è un centrocampista esterno mancino impiegato su entrambe le sponde laterali. Con la formazione marchigiana ha collezionato 9 presenze giocando soltanto due volte dall’inizio. In bianconero, invece, andrà Matteo Legittimo.

Un’uscita che permetterà a Tesoro di tesserare lo sloveno Jure Travner, in questi giorni a Lecce sebbene il Tecnico dei giallorosssi non sia più Franco Lerda, il quale lo aveva visionato nelle scorse settimane. Evidentemente la società giallorossa intende puntare sul mancino sloveno anche per la prossima stagione.

Travner, 27 anni, potrà legarsi al club giallorosso nelle prossime ore e mettersi ufficialmente a disposizione di Antonio Toma. Travner potrebbe presto diventare titolare nella difesa a 4 disegnata dal nuovo allenatore giallorosso.

La squadra, intanto, continua a lavorare in vista dell’amichevole contro il Toma Maglie in programma domenica mattina al ‘Via del Mare’. Un primo collaudo per verificare se le nozioni tattiche del neo allenatore giallorosso, sono state assorbite in fretta dai calciatori giallorossi. La verifica sul campo dirà quanto ci sarà ancora da lavorare.

Al termine dell’amichevole parlerà il Capitano Guillermo Giacomazzi, nei giorni scorsi sul punto di lasciare il club che lo aveva portato in Italia, 12 anni fa. Silenzio stampa finito, dunque. Le dichiarazioni del Capitano faranno capire che aria si respira all’interno dello spogliatoio dopo il divorzio da Franco Lerda.

Una scossa necessaria in una squadra frenata soprattutto sotto l’aspetto tattico. Il simbolo della nuova rinascita potrebbe essere proprio Guillermo Giacomazzi, finito nel mirino dei critici per alcune esibizioni non all’altezza del suo repertorio ed escluso da Lerda nelle ultime partite tanto che si parlava già di un ex calciatore.

La separazione da Lerda potrebbe essere la svolta sia per Giacomazzi, sia per la squadra chiamata ad inseguire e a raggiungere il traguardo della promozione diretta senza passare dai play-off che sarebbero già un fallimento per una squadra che resta comunque la più attrezzata del girone.