Mellone perplesso: “Ma aspetto la memoria di Narracci”

valdo mellone

LECCE  –  “Prima ancora che glielo chiedessi, il Dottor Narracci mi ha detto che fornirà dettagliata spiegazione di ogni spostamento con l’auto aziendale. Fino a che non vedo le motivazioni, non ho motivo di dubitare”. Così interviene il Direttore generale della ASL, Valdo Mellone, sul presunto utilizzo dell’autovettura di servizio per scopi privati.

“Sono perplesso – aggiunge però – sugli spostamenti da casa all’ufficio. Ma lui ha preavvisato una memoria entro lunedì”.

Per chiarezza, ha aggiunto: “Il regolamento aziendale, ovviamente, non ammette l’uso per motivo personali dell’auto pubblica, se non in casi eccezionali.

Tantomeno è previsto un rimborso spese nel nostro contratto che è onnicomprensivo”.