Lecce, in arrivo Dramè

stadio 'via del mare'

LECCE –  Bocche cucite e tanto lavoro. Tra una settimana il Lecce sarà cambiato e non solo per il calciomercato. Almeno è questo l’auspicio, soprattutto dei tifosi che durante l’allenamento di giovedì pomeriggio al ‘Via del Mare’, hanno fatto sentire la propria voce.

Una cinquantina di sostenitori giallorossi riuniti nel settore ‘distinti sud ovest’ hanno avuto un faccia a faccia con Giacomazzi e soci.

Basta tolleranza: questa tifoseria ha visto e sofferto troppo in una prima parte di stagione dove sono arrivate le sconfitte di Salò e San Marino, oltre a quella interna con l’Alto Adige, qualche stagione addietro squadra allenatrice durante i ritiri estivi in Friuli e oggi rivale in campionato nello stesso girone.

Quel Lecce non c’è più, ma questa squadra è di qualche spanna superiore alle altre. Almeno sulla carta. Il valore della formazione prima a disposizione di Lerda e ora di Toma è considerata superiore e prima candidata per la promozione diretta in serie B.  Tocca al tecnico magliese, promosso dalla lanciatissima formazione Berretti, far esprimere questo valore finora inespresso.

La squadra è sotto torchio e la full immersion tattica del neo tecnico giallorosso si spera abbia risultati immediati già dalla prossima partita. Intanto un primo, ma molto approssimativo bilancio, si potrà fare domenica mattina quando i giallorossi saranno impegnati in amichevole, al ‘Via del Mare’, contro il Toma Maglie, compagine del campionato Promozione.

Il 4-2-4 di Toma sta germogliando, ma è atteso qualche innesto per offrire a Toma quante più alternative possibili. Intanto, non si è ancora visto all’opera il costaricano Martinez per la difesa.

In uscita, nelle prossime ore, dovrebbero esserci Stefano Ferrario – direzione Grosseto – e Matteo Legittimo, destinato a vestire la maglia dell’Ascoli mentre dal club bianconero, via Padova, dovrebbe arrivare l’esterno offensivo Ousmane Dramè, 21 anni ad agosto. E’ un centrocampista mancino impiegato spesso a destra. In questa stagione con l’Ascoli ha collezionato 9 presenze subentrando 7 volte.

A centrocampo si rivedrà Guillermo Giacomazzi: dopo il tiramolla con il Cesena, l’uruguaiano non dovrebbe muoversi più da Lecce rinvigorito, si spera, dal nuovo corso tattico di Antonio Toma.

In attacco non dovrebbe registrarsi nessuna partenza, ma il Direttore tecnico Antonio Tesoro valuterà, fino all’ultimo, eventuali richieste per Jeda. Altrimenti Toma dovrà cercare di far rendere al massimo il brasiliano come pure l’altro connazionale Pià. Per non parlare di Chevanton, il quale potrebbe recitare un ruolo di primo piano non solo in campo, ma anche come uomo squadra. Intanto il TNAS comunica che il Collegio arbitrale ha ridotto la sanzione all’Albinoleffe da 9 a 5 punti di penalizzazione.