Il ‘Requiem’ di Verdi in Cattedrale, si apre la stagione lirica

Guseppe Verdi

LECCE  –  Verdi, protagonista assoluto della 44^ edizione della Stagione lirica leccese, sarà sul palco anche dell’anteprima con il suo capolavoro assoluto, il monumentale ‘Requiem’. Musica sacra che risuonerà tra le volte e le colonne del  Duomo di Lecce, scenario inconsueto e prezioso, location d’eccezione concessa da Monsignor D’Ambrosio proprio per celebrare degnamente l’intensità drammatica delle note del dies irae.

Domenica 27 gennaio farà il suo esordio, quindi, il nuovo Direttore della Stagione lirica leccese Sergio Rendine che ha voluto celebrare degnamente il bicentenario della nascita di Verdi.

All’appuntamento di domenica si accederà esclusivamente per invito e sarà un regalo a tutti gli abbonati, quest’anno cresciuti in maniera esponenziale.

Prestigioso il cast con il soprano Susanna Branchini, il mezzosoprano Elisabetta Fiorillo, il tenore Francesco Zingariello e il basso Bjarni Kristinsson.

A dirigerli il maestro John Neschling.

Commenti

  1. EMILY DE SALVE scrive:

    E’ VERGOGNOSO TUTTO CIO! NOI STUDENTI DEL CONSERVATORIO KE DIAMO L ANIMA ALLO STUDIO NON POSSIAMO ACCEDERE SOLO XKE NON ABBIAMO L ABBONAMENTO??? GLI INVITI X KI SONO X LE CARIKE ISTITUZIONALI KE NON SE NE FOTTONO NULLA DEL REQUIEM DI VERDI E MAGARI DURANTE IL CONCERTO SI ADDORMENTANO SI ANNOIANO E SE NE VANNO PRIMA??? DOVREBBERO DARE LA POSSIBILITA A KI SE LO MERITA DI STARE LI AD ASCOLTARE QUELLA MERAVIGLIA SCRITTA DA VERDI!!! NON SI POSSONO TOLLERARE COSE SIMILI! NELLA MUSICA NON ESISTONO I PATRIZI E I PLEBEI RIPETO VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA