Condannata Rita Dalla Chiesa: “Su ‘Forum’ diffamò Nardò’”

'Forum'

NARDO’ (LE)   Diffamazione in TV ai danni del Comune: Nardò vince la causa contro Rita Dalla Chiesa e Reti Televisive Italiane s.p.a., condannati a risarcire i danni causati per aver diffamato il Comune durante la trasmissione televisiva ‘Forum’, in onda su Rete 4.

E’ il pronunciamento del Tribunale Civile di Nardò.

I fatti riguardano una puntata del programma andata in onda nel 2007: veniva raccontata la vicenda di Luigi Stifanelli, il quale lamentava che l’Amministrazione avrebbe omesso di trovargli un idoneo alloggio popolare, costringendolo – a suo dire – a dormire in macchina.

L’esposizione del fatto avveniva mentre Rita Dalla Chiesa mandava in onda un repertorio fotografico, in cui il cittadino  veniva rappresentato all’interno della propria auto e “ripetendo affermazioni denigratorie contro la Città – scrive l’Avvocato Paolo Gaballo rappresenta il Comune – ed evidenziando il menefreghismo e il disinteresse dell’Amministrazione di fronte ai problemi della comunità”.

Secondo il legale, la vicenda esposta durante la trasmissione non aveva il minimo fondamento di verità, in quanto il Comune aveva offerto più volte degli alloggi popolari, che erano stati rifiutati dal Sig. Stifanelli.

Nel giudizio innanzi al Tribunale di Nardò, Rita Dalla Chiesa veniva difesa dall’Avv. Salvatore Pino, del foro di Milano, mentre R.T.I. s.p.a. veniva difesa dallo Studio legale Previti e dall’Avv. Alessandro La Rosa, sempre del foro di Milano. Il Tribunale di Nardò, ha ora condannato Rita Dalla Chiesa e R.T.I. s.p.a. a risarcire i danni subiti dal Comune, pari a  20.000 €, oltre al pagamento delle spese processuali.