Il Lecce a lezione dal professor Toma

stadio di Lecce

LECCE  –   Il Lecce torna a scuola e nelle vesti di professore si è presentato il neo Tecnico Antonio Toma al primo giorno di lavoro ieri sul rettangolo verde del ‘Via del Mare’. Un allenamento durato circa 3 ore e mezzo tra parte teorica ed esercitazioni pratiche.

La seduta è stata anticipata da un discorso fatto da Toma alla squadra nel quale ha chiesto ai giocatori di dare fondo a tutte le energie possibili per recuperare entusiasmo, condizione e mentalità per proseguire il campionato nel migliore dei modi.

Quindi è stata la volta di una lezione di natura teorica con tanto di lavagna e pennarello per impartire le nozioni di base del nuovo modulo che Toma intende far sposare alla squadra, il ben noto 4-2-4 che in fase difensiva si trasforma in un più accorto ed equilibrato 4-4-2.

Assimilati i concetti di fondo della nuova veste tattica i giocatori sono scesi in campo per le successive esercitazioni pratiche. Toma ha utilizzato quasi tutti i giocatori schierandoli nei rispettivi ruoli per far prendere la giusta confidenza con i movimenti dettati dal nuovo schema. Hanno fatto eccezione i soli Zappacosta e Foti ed Esposito acciaccati e non al top della forma fisica.

Si è provato e riprovato. La squadra ha lavorato molto sulla fase offensiva successivamente il Tecnico ha diviso il gruppo. Da un lato giocatori alle prese con esercitazioni tecniche con il pallone e tiri in porta, dall’altra altri giocatori che hanno lavorato invece per testare le condizioni fisiche. Lavoro questo incentrato sulla velocità massima aerobica.

Tra i giocatori c’era anche lo sloveno Jure Travner che resta in attesa di tesseramento, situazione questa che non si sbloccherà sino a quando non verrà ceduto qualche altro giocatore. C’è grande attesa per vedere come la squadra assimilerà il nuovo concetto di gioco che prevede grande velocità nello sviluppo della manovra e soprattutto grande dinamicità per i giocatori chiamati ad offrire almeno tre soluzioni alternative al compagno di squadra in possesso della sfera.

Nel frattempo quattro giallorossi sono stati convocati in Nazionale.

Francesco Todisco e Marco Rosafio prenderanno parte ad uno stage di allenamento con l’Under 18 di Lega Pro, che si svolgerà a Coverciano il 28 gennaio. Mentre il portiere Marco Bleve e Giancarlo Malcore saranno sempre a Coverciano il 29 e 30 gennaio per allenarsi con l‘Under 20 di Lega Pro.