Topi d’appartamento brindisini in trasferta: 3 arresti

Lecce

LECCE  –  Potrebbero essere gli autori di numerosi furti in appartamento messi a segno a Lecce negli ultimi tempi, i tre uomini brindisini arrestati nel parcheggio dell’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce.

I Carabinieri in borghese del Nucleo Operativo del Comando provinciale hanno notato e seguito per tutto il pomeriggio un’auto, una  Daewoo Lanos grigia, che sembrava vagare senza meta fino alle zone di periferia della città, fermandosi spesso per qualche minuto e poi riprendendo la corsa. A bordo tre uomini.

Il pedinamento è continuato fino al parcheggio dell’ospedale – dove tra l’altro sono stati denunciati i furti di diverse auto – e dove i tre si sono fermati, hanno adocchiato un’auto ed hanno armeggiato fino ad aprirla.

Proprio mentre uno di loro era dentro all’abitacolo, i Carabinieri sono intervenuti bloccando due ladri ed inseguendo il terzo che se l’è data a gambe tra le aiuole fino ad essere fermato, grazie anche alla collaborazione di un Vigilante della Velialpol in servizio all’ingresso dell’ospedale. I tre sono stati identificati in Teodoro Valenti, 40 anni, Francesco Balestra  31 e Gianluca Calabrese, 38, tutti di Brindisi.

Quello che ha provato a scappare è vitali, in quanto – sottoposto a regime di sorveglianza speciale con obbligo di residenza sarebbe incorso nell’arresto immediato e così è stato. Nell’auto utilizzata dai tre, i militari hanno trovato nel portabagagli,  diverso materiale elettronico: stampanti, fax e navigatori satellitari, probabilmente appena sottratti ed anche cacciaviti, pinze, tenaglie e taglierini, oltre ai morsetti per l’accensione dei veicoli.

C’era anche una pen drive contenente i dati anagrafici di una persona residente a Lecce che, contattata dai Carabinieri, ha confermato di essere stata derubata di recente da ladri che, entrati in casa, hanno fatto razzia di preziosi. I Carabinieri rintracceranno presto i proprietari dell’altro materiale elettronico recuperato e stanno indagando per risalire ad altre vittime di furti in appartamento avvenuti negli ultimi giorni e capire se gli arrestati siano responsabili di altri colpi.