La furia di 2 nigeriani, botte e bar a soqquadro: arrestati

carcere Lecce

SALVE (LE)  –  Una furia cieca, che si è riversata su chiunque capitasse a tiro a 2 giovani nigeriani, ospiti di una struttura ricettiva di accoglienza per extracomunitari di Salve, nel sud Salento. I Carabinieri della Stazione di Salve, in collaborazione con gli Agenti del Commissariato di Polizia di Taurisano,hanno arrestato in flagranza di reato Odion John Felix 34enne, e Henry Omoruyi 26enne, per rapina impropria, minacce aggravate, lesioni personali aggravate, danneggiamento aggravato, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Alle forze dell’ordine sono arrivate decine di telefonate che segnalavano un’aggressione nell’albergo in questione.

Uno dei due nigeriani aveva rifiutato di pagare un pacchetto di sigarette e pare non fosse la prima volta.

Di fronte al disappunto della titolare, l’uomo ha dato in escandescenze, raggiunto poi dall’amico che ha fatto altrettanto: hanno picchiato i clienti e distrutto le suppellettili del bar, scagliato zuccheriere e sedie contro i presenti che terrorizzati, sono andati a barricarsi in un negozio vicino.

All’arrivo di Polizia e Carabinieri, non hanno esitato a scagliarsi anche contro di loro, scaraventando un Poliziotto sull’auto di servizio.

I nigeriani sono stati arrestati ed ora sono in Carcere a Lecce.