‘Candidati ombra’, ecco l’esercito brindisino

Parlamento italiano

BRINDISI  –  Non solo i big che hanno trovato posto nei grandi partiti. Anche in provincia di Brindisi, saranno tanti i ‘candidati ombra’. Quelli  cioè che a fronte di scarse possibilità di elezione, scenderanno comunque in campo nella prossima campagna elettorale.

In posizioni meno nobili ma perché no, comunque prestigiose.

E chissà che non ci scappi la sorpresa. Il nome caldo delle ultime ore è quello di Christian Continelli, Consigliere comunale del PDL di Ostuni. Che sarà candidato nella lista alla Camera di Fratelli d’Italia, il partito fondato dallo strano trio LaRussa, Meloni e Crosetto.  Prime tre piazze della lista già assegnate e quindi, scarse possibilità di elezione per Continelli.

Ma al politica si sa, è strana. Meno strano sarebbe ritrovare il Vice Sindaco di Brindisi Paoletta Baldassarre in lista, sempre alla Camera, per l’UDC. Una candidatura di rappresentanza come sarebbe quella eventuale, del Coordinatore provinciale dello scudo crociato, Ciro Argese.

Anche nel PDL circolano i nomi dei ‘candidati ombra’. A quello dell’ex Assessore allo Sport dell’’era Mennitti’ Cosimo De Michele si affiancherebbe, secondo voci tutt’altro che confermate, quello del Capogruppo azzurro a Brindisi, Mauro D’Attis.

L’eventualità potrebbe concretizzarsi se Michele Saccomanno, Senatore uscente ma nel caos deroghe, dato in rotta di collisione con il PDL, lasciasse libera una postazione borderline nella lista alla Camera. Un posto, cioè, tra il 10° e il 12°.

In FLI si parla di una ‘candidatura di rappresentanza’ anche per Gianfranco Taurisano, Coordinatore francavillese di Futuro e Libertà, mentre nel PD le zone basse delle liste a Camera e Senato saranno occupate da tutti i candidati delle scorse Primarie. Tranne nel brindisino, da Loredana Le Grottaglie che ha gentilmente declinato l’invito.

Nel Movimento 5 Stelle, i brindisini sono stati un po’ tagliati fuori dalle Primarie. Registriamo il solo Giovanni Muci, 14° alla Camera e che immaginiamo, sosterrà apertamente i capolista Giuseppe D’Ambrosio e Maurizio Buccarella.