Vigile contro Consigliere, si va davanti al Giudice.Dell’Aquila: “Farina ha inventato tutto”

Oria

ORIA (BR)  –  Da un lato, il Comandante della Polizia Municipale di Oria. Dall’altro, il Consigliere comunale. Scontro tra titani, con il vincitore che dovrà essere decretato dal Giudice di Pace, chiamato ad esprimersi su una vecchia denuncia che Antonio Farina, rappresentante dell’Assise federiciana, sporse nei confronti di Emilio Dell’Aquila, numero 1 dei Vigili Urbani, nell’ormai lontano 2007.

I fatti. In seguito ad una multa per divieto di sosta che due ausiliari al traffico apposero sull’auto di Farina, parcheggiata nel centro storico, tra i due contendenti nacque una discussione nel centro storico.

Quella discussione diventò oggetto della querela per minacce, avanzata da Farina nei confronti del Comandante. Per anni, di quella denuncia, non si è saputo più nulla. Poi,  a fine dicembre, prima che tutto cadesse in prescrizione passata la decorrenza di 5 anni, la Procura ha rispolverato quella vecchia denuncia e probabilmente, costretta dalla ristrettezza dei tempi, ha disposto la citazione a giudizio per Dell’Acquila che il 17 maggio, dovrà comparire davanti al Giudice di Pace di Oria per raccontare la sua versione dei fatti.

Cosa che fino ad oggi, non era mai accaduta. Secondo Farina, Dell’Acquila si rivolse con termini minacciosi. Ipotesi suffragata dalle testimonianze della moglie e della sorella di Farina: “Togliti di mezzo altrimenti ti apro la testa in due, se continui così ti arresto”.

Di diverso avviso, invece, lo stesso Dell’Acquila che a sua volta, ha denunciato Farina per calunnia e diffamazione. “Farina ha inventato tutto e vuole solo vendette trasversali. Alle spalle di Farina vedo una mano sapiente che lo manovra. Sono l’unico – dichiara Dell’Aquila – che ha avuto il coraggio di scrivere al Segretario generale per chiedere il  licenziamento un ex Vigile Urbano condannato in via definitiva a 3 di reclusione per estorsione. E il Comune deve ancora destituirlo. Evidentemente, il fatto che dopo 39 anni di servizio io continui a battermi per la legalità, da fastidio a qualcuno”.