Ilva, l’Appello lascia in carcere Archinà

Girolamo Archinà

TARANTO  –  I Giudici del Tribunale dell’Appello di Taranto hanno detto ‘no’ alla richiesta di revoca degli arresti in carcere di Girolamo Archinà, ex responsabile delle pubbliche relazioni dell’azienda siderurgica Ilva, uno dei destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare il 26 novembre scorso nell’ambito del prosieguo dell’inchiesta della Procura della Repubblica della città jonica sul presunto inquinamento ambientale.

I suoi legali avevano presentato un’istanza in cui chiedevano la revoca degli arresti in carcere e in subordine la concessione degli arresti domiciliari.

Archinà, oltre che di associazione per delinquere, è accusato anche di falso e corruzione.