Botte ai genitori, in manette 25enne

carcere Brindisi

TORRE  S.SUSANNA (BR)  –  Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Torre S.Susanna hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Leonardo Pinto, 25enne già noto, perché ritenuto responsabile di violenza privata e maltrattamenti in famiglia.

Il giovane, durante un violento raptus d’ira, ha tentato di costringere i genitori a consegnargli dei soldi e una pistola calibro 38 con 80 cartucce, legalmente detenuta dal padre.

I militari, intervenuti sul posto, hanno bloccato il giovane e sequestrato l’arma e le munizioni. Pinto si trova nel Carcere di Brindisi.