Sanitaservice, il sindacato USB difende le internalizzazioni

USB

LECCE – Dopo le polemiche degli scorsi giorni, a partire dall’intervento del Capogruppo regionale del PDL Rocco Palese sulle varie indagini delle forze dell’ordine, per proseguire con i dubbi del Direttore generale Valdo Mellone sul servizio reso da Sanitaservice a Lecce, l’USB difende le internalizzazioni.

“La Sanitaservice della ASL di Lecce, così come le altre esperienze nelle ASL della Puglia, rappresenta un esperienza virtuosa di risparmio e gestione dei servizi pubblici”, dice il sindacato che poggia le sue affermazioni anche su una nota controfirmata da Mellone a chiarimento delle sue ultime dichiarazioni.

“I bilanci – continua l’USB – dimostrano la validità del progetto sia per i lavoratori che per la collettività. Se ‘scarsa qualità del servizio’ è stata riscontrata, le eventuali mancanze sono non addebitabili ai lavoratori ma ad una assenza di ‘modello organizzativo’corretto da parte della Sanitaservice”,  conclude la nota del sindacato.