Rame a ruba, nella notte trafugate 2 tonnellate

cavi rame

BRINDISI –  Ancora furti di rame nel brindisino, con i Carabinieri sulle tracce degli ignoti che durante la notte, dopo aver praticato un foro sulla rete di recinzione di un parco fotovoltaico, in Contrada ‘Marmorelle’, hanno asportato 2.000 chilogrammi di cavi in rame e danneggiato 16 quadri elettrici.

Il danno arrecato è tuttora in via di quantificazione, ma si somma al furto di sole 24 ore prima quando, tra Torchiarolo e Tuturano, la notte dell’8 gennaio, erano stati trafugati 750 chili di oro rosso da un altro parco fotovoltaico e da 10 tralicci della linea telefonica Telecom.