Chirurgia del ‘Fazzi’ ferma, la ASL straccia il contratto milionario

ospedale 'Vito Fazzi'

LECCE   –   Dopo 5 anni di ritardi, la ASL di Lecce straccia il contratto da 6 milioni di euro per i lavori di ristrutturazione e adeguamento del 1° gruppo operatorio  e dei reparti di chirurgia toracica e generale al ‘Vito Fazzi’.

Il contratto  era stato stipulato nel  marzo 2008 con la ditta ‘Eurotekna’ di Trepuzzi, poi fallita, situazione che ha portato al lungo stop e al congelamento di una parte essenziale del nosocomio leccese, con “gravi danni alla struttura e possibile pregiudizio per la pubblica incolumità, con possibilità di interruzione di pubblico servizio”.

La ASL si è riservata di quantificare i danni  per l’inadempienza.