Marò, rientro in India nel pomeriggio

Latorre e Girone

TARANTO  –  Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò italiani accusati dalle Autorità indiane di aver ucciso due pescatori durante una missione contro la pirateria al largo del Kerala, sono giunti in mattinata in Procura a Roma.

Qui i due militari dovrebbero essere interrogati, in qualità di indagati, dal Pubblico Ministero Elisabetta Ceniccola, titolare del procedimento aperto in Italia per omicidio volontario.

A bordo di un blindato,  Latorre e Girone sono arrivati a Piazzale Clodio intorno alle 11 e non hanno fatto alcuna dichiarazione.

I due, che nel pomeriggio dovrebbero ripartire per il Kerala, risponderanno anche alle domande del Procuratore Aggiunto Giancarlo Capaldo.

Scaduta la licenza natalizia concessa dalla Magistratura indiana con sentenza del 18 dicembre, Girone e Latorre ritorneranno in India per sottoporsi al procedimento della locale corte.