Irregolarità nelle Primarie? Esposto del candidato SEL, Franco Colizzi, al partito

Franco Colizzi

BRINDISI –  Dubbi e sospetti sulla regolarità delle votazioni alle Primarie:  li solleva con un esposto ai vertici e agli organi di controllo di SEL, Franco Colizzi, candidato SEL originario di Ostuni, Direttore del Centro di salute mentale di Brindisi e Consigliere nazionale AIFO.

Colizzi chiede di essere personalmente ascoltato per fornire chiarimenti “su avvenimenti – afferma – che mi fanno fortemente dubitare della correttezza dello svolgimento” delle elezioni.

E auspica una “verifica puntuale degli elenchi di votazione controfirmati dagli elettori” e la valutazione di eventuali “errori, omissioni o alterazioni”.

Colizzi rileva “gravi incongruità e rilevanti anomalie nei conti numerici in diversi Comuni, sia rispetto al numero complessivo degli effettivi votanti che rispetto al numero di preferenze conseguite dai due candidati della Provincia di Brindisi, Francesco Colizzi e Toni Matarrelli”.

In particolare, il riferimento è agli esiti delle consultazioni nei Comuni di Oria, Francavilla Fontana, Mesagne e Torre S.Susanna. “Dai dati ufficiali non mi sembra che emergano anomalie di alcun genere – ribatte Matarrelli – tutto il resto credo sia il frutto di valutazioni che non hanno alcuna aderenza con la realtà e che probabilmente mirano a indebolire il partito”.