Fuori casa a Natale, nuovo arresto per un 29enne domiciliato

Marco Calò

OSTUNI (BR)  –  Era sottoposto ai domiciliari da 2 mesi, ma la vigilia di Natale aveva deciso di passarla fuori casa. Poi, una volta scoperto,  ha dato vita ad uno spettacolo davvero poco natalizio.Nuovo arresto per il 29enne ostunese Marco Calò, sorpreso la sera del 24 dicembre dalla Polizia di Ostuni al rientro tardivo presso la sua abitazione.

Il giovane ha prima cercato di darsi alla fuga, quindi raggiunto dagli agenti, ha iniziato ad oltraggiare i poliziotti, usando violenza contro i medesimi e rifiutandosi di salire a bordo dell’auto di servizio. Non finisce qui, perché il 29enne, una volta salito sul mezzo, ha dato luogo ad una violentissima reazione danneggiando seriamente l’intero abitacolo della  Volante, continuando  a minacciare ed oltraggiare i poliziotti.

Giunto in Commissariato, Calò ha proseguito con il suo personale show, mandando per aria gli arredi di un ufficio e colpendo ripetutamente i poliziotti che invano, cercavano di calmarlo e convincerlo ad essere trasportato in ospedale per essere medicato dalle ferite procurate durante la sfuriata.

Come se non bastasse, prima che arrivasse in Commissariato il personale del 118, prontamente allertato, il ragazzo si sarebbe anche scaraventato contro un muro, per procurarsi altre lesioni al fine, secondo gli agenti, di provare una presenta aggressione da parte degli stessi poliziotti.

Alla fine sono scattate le manette. Per Calò, le accuse sono di evasione e  oltraggio, violenza minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale, nonché danneggiamento aggravato di beni dello Stato.