Picchia e riduce in fin di vita la compagna: arrestato

arresto

LECCE –  Ha picchiato la sua compagna fino a ridurla in fin di vita: la Squadra Mobile lo ha arrestato. Si tratta di un 32enne.  E’ terminato con l’emissione del provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal GIP  Brancato su richiesta del PM Dott.ssa Gugliemi, il calvario di una giovane donna che lo scorso 16 novembre era stata ricoverata d’urgenza all’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce per le gravissime lesioni riportate dopo l’aggressione del suo convivente.

Era arrivata al Pronto Soccorso con una frattura pubica bilaterale e dell’ala sacrale sinistra, nonché la rottura del femore in 3 parti ed una lesione della vescica.

Il suo compagno le era letteralmente saltato addosso, calpestandola fino a che lei quasi non respirava. Le urla della donna sono state sentite da un vicino che l’aveva soccorsa.