Furto nella Fondazione ‘Nino Rollo’: rubate opere d’arte

furto nella sede della Fondazione 'Nino Rollo'

LECCE –  Un furto misterioso e anomalo quello scoperto ieri in serata dalla proprietaria di un’abitazione di via Dalmazio Birago a Lecce. L’abitazione a 2 piani è, infatti, sede della Fondazione ‘Nino Rollo’, scultore e artista originario di Lequile scomparso nel 1992.

Si tratta della casa dove l’artista ha vissuto e lavorato per gran parte della sua vita e dove attualmente vive la vedova Valeria Capone Rollo.

I ladri sono entrati nell’abitazione di solito sorvegliata da impianti di sicurezza che forse per un corto circuito sono andati in tilt. Hanno approfittato dell’assenza della proprietaria, fuori per le vacanze di Capodanno.

Non hanno esitato a mettere a soqquadro gli ambienti e a rubare una decina di sculture in alluminio e in legno dai ripiani e dalle teche che le custodivano.

Si tratta di opere che non hanno un valore commerciale, ma molto apprezzate dagli appassionati. Per questo il furto appare alquanto anomalo.

Sono gli agenti della Squadra Mobile a condurre le indagini sull’accaduto cercando di capire se i ladri, entrati scavalcando un cancello e forzando una porta, abbiano agito su commissione oppure cercassero semplicemente denaro e gioielli che poi non hanno trovato.