Tragedia di Capodanno, 47enne muore sulla Taranto-Grottaglie

Francesco Santoro

TARANTO  –  Che il nostro amore ci tenga sempre uniti”. Questo l’augurio per il nuovo anno, scritto dalla fidanzata di Francesco Santoro, grottagliese di 47 anni, vittima del terribile incidente stradale avvenuto intorno alle 21 sulla Statale 7, la Taranto-Grottaglie, all’altezza dello svincolo per il quartiere ‘Paolo VI’.

L’uomo, ceramista conosciuto per la sua attività a Grottaglie, patria della lavorazione della ceramica, è morto sul colpo. Era alla guida della sua Toyota Yaris quando, per cause ancora in fase dui accertamento, si è scontraato frontalmente con un’altra auto che giungeva dalla direzione opposta. A nulla sono valsi per lui i soccorsi.

È andata meglio invece per altre 2 persone, coinvolte nell’infortunio. Finite in ospedale, sono fuori pericolo.

Sul posto sono arrivati gli uomini della Polizia Stradale. In via di definizione la dinamica. Una notte di Capodanno che segnerà per sempre la vita dei familiari di Francesco e della sua fidanzata Mery. Francesco era laureato in Scienze della Comunicazione e aveva la passione dell’arte della ceramica. Sulla sua bacheca Facebook invece degli auguri per il nuovo anno, gli addii di chi lo conosceva.

E alle prime luci del giorno un altro incidente stradale è avvenuto a Taranto, lungo la strada che costeggia la cintura della città vecchia. Un uomo, ha perso il controllo dell’auto finendo sulla ringhiera. Sul posto la Polstrada che ha confermato la causa dell’incidente. L’uomo aveva alzato troppo il gomito e ora è in ospedale, in gravi condizioni e lotta tra la vita e la morte.