Taranto, via un 2012 da dimenticare

stadio taranto

TARANTO  –   Si chiude per il Taranto-calcio un anno bruttissimo. Dal sogno promozione in Serie B alla massimo campionato Dilettanti. La tifoseria prova a dimenticare una stagione che ha portato la squadra a ripartire dal basso dopo la disastrosa gestione D’Addario e l’assenza di imprenditori disponibili a mantenere la società in Prima Divisione.

E l’iscrizione alla Serie D è arrivata sul filo di lana, ma la stagione in corso non sta risparmiando alla tifoseria tante sofferenze. E dopo l’esonero del Tecnico Napoli è arrivato Pettinicchio, il quale sta cercando di condurre la squadra verso la permanenza in Serie D prima di poter, si spera, gettare le basi per un futuro finalmente più radioso.

La squadra dopo l’ultimo allenamento odierno si ritroverà il 2 gennaio per la ripresa della preparazione in vista della sfida di campionato in programma domenica prossima allo ‘Jacovone’ contro la Fortis Trani.