Offensiva di Capodanno, sequestrati 80 kg di botti

botti sequestrati

TARANTO  Prosegue l’offensiva della Polizia contro il contrabbando di botti illegali in vista di CapodannoStavolta nella rete è finita una donna di anni 32 anni, per detenzione e commercio abusivo di manufatti esplosivi artigianali.

Nello scantinato di casa custodiva 481 pezzi di botti artigianali del peso di circa 78 kg e un pericoloso fuoco d’artificio da 14 chili.

La donna, insospettabile casalinga, da alcuni giorni era stata notata dagli Agenti in via Ancona entrare ed uscire con fare furtivo da un abitazione di proprietà un suo parente poi risultata al momento disabitata.

I Poliziotti decidevano di approfondire la questione, fermando la 30enne mentre rincasava. Nel corso della perquisizione domiciliare, gli Agenti hanno trovato il deposito di botti illegali e pericoloso.

Sul posto sono immediatamente giunti gli Artificieri della Polizia di Stato che hanno messo in sicurezza e trasportato tutto il materiale esplosivo ritrovato.

La donna è stata arrestata, si trova ai domiciliari.