Cadavere nel Porto, mistero nel Golfo di Taranto

Porto di Taranto

TARANTO  –   Il corpo senza vita di un marittimo polacco di 37 anni è stato rinvenuto stamattina, nelle acque antistanti il secondo sporgente portuale dell’Ilva di Taranto. L’uomo era membro dell’equipaggio di una delle navi giunte a Taranto per il siderurgico.

Sarebbero stati altri marittimi a dare l’allarme e a far intervenire la Polizia Marittima insieme al 118.

Quando gli operatori del Servizio di Emergenza sono giunti sul posto, il giovane polacco era già morto, probabilmente annegato.

Fra le prime ipotesi c’è quella di un possibile litigio a bordo con qualche altro componente dell’equipaggio.