Sequestrati 150 kg di botti di Capodanno pericolosi

sequestro

CRISPIANO (TA)  –  1.645 pezzi per 150 kg complessivi di botti di Copodanno pericolosi, sequestrati a Crispiano dalla Guardia di Finanza di Martina Franca. Una persona è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria.

Si avvicina il Capodanno e non si rinuncia alla tradizione dei fuochi d’artificio della notte di S.Silvestro.

Per questo la Finanza ha incrementato i controlli a contrasto della detenzione e della vendita illegale di materiale esplodente di ogni genere. In un locale in pieno centro storico nella città della Valle d’Itria i militari hanno trovato e sequestrato ben oltre 1.500 botti confezionati illegalmente e senza nessuna etichetta o garanzia. Tutti privi della marcatura CE prevista dalla legge e che ne attesta la conformità agli standard di sicurezza europea.

150 chili di petardini, fontane, bengala, bacchette scintillanti, tutto sottoposto a sequestro. Il titolare dell’attività commerciale ha rimediato la denuncia per la vendita illegale dei botti pericolosi.

La raccomandazione va anche a chi acquista questi prodotti per salutare il 2012 e accogliere l’anno nuovo. Va bene festaggiare sì, ma sempre all’insegna della sicurezza.