Rapina in casa: anziana con le costole rotte

carabinieri

SALICE SALENTINO (LE)  –  Una brutale rapina in casa  la notte scorsa e la vittima è una donna anziana e sola, sorpresa nel sonno, legata e imbavagliata da 3 banditi che hanno rovistato nell’abitazione mettendo a soqquadro armadi e cassetti. È accaduto a Salice Salentino in via Passanti, al civico 15.

La povera donna, di 70 anni, nubile e sola,  ha assistito impotente alla razzia, senza possibilità di muoversi e di chiedere aiuto.

Si è trovata i tre banditi in  casa alle 3 del mattino. Erano incappucciati e vestiti con abiti scuri. Avevano anche i guanti per evitare di lasciare qualsiasi tipo di impronta. Erano entrati forzando una finestra. L’hanno svegliata e le hanno legato mani e piedi con dei collant trovati sul posto, poi hanno agito indisturbati, sino a quando non hanno trovato quello che cercavano: denaro contante per circa 1.000 euro.

 Sono state le urla della donna ad attirare i vicini e sono stati loro a chiamare i soccorsi.  L’anziana non è stata picchiata, ma nei momenti concitati durante i quali i malviventi l’hanno legata, un movimento brusco le ha provocato la frattura di 2 costole.

Ora la 70enne è ricoverata nell’ospedale di Copertino. Nell’abitazione sono arrivati i Carabinieri della Compagnia di Campi salentina che stanno conducendo le indagini e che stanno esaminando ogni traccia del passaggio dei banditi. È caccia aperta ai responsabili, persone senza scrupoli che non hanno avuto pietà dell’anziana sola e indifesa.

A cura di Mariella Costantini