Fucilate a Torre Vado, indagini e interrogatori

Avv. Francesco Maggiore

TORRE VADO (LE)  –   Indagini serrate, da parte dei carabinieri del Reparto Operativo di Lecce e dei colleghi di Tricase, sull’agguato a colpi di fucile ai danni dell’Avvocato Francesco Maggiore. Il professionista, ancora ricoverato in ospedale, sta meglio dopo l’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto per la rimozione dei pallini.

Nelle scorse ore è stato anche ascoltato dagli investigatori ai quali ha riferito ciò che ricordava dell’episodio.

Il penalista, che si trovava nella sua villetta a Torre Vado, sabato mattina è stato raggiunto da un uomo che dopo averlo attirato fuori di casa, lo ha ferito a colpi di fucile.

Da quanto riferito dalla stessa vittima, sembra che a premere sul grilletto sia stato un extracomunitario.

I Carabinieri in queste ore stanno ascoltando diverse persone, per cercare di chiarire la vicenda.

Non è escluso che chi ha tentato di uccidere l’Avvocato, abbia agito per conto di qualcun altro.

Particolare attenzione è rivolta alla sfera professionale di Maggiore che nei prossimi giorni, sarà ascoltato anche dal PM titolare dell’indagine, Massimiliano Carducci, che ha già aperto un fascicolo a carico di ignoti, per tentato omicidio.