CIG, un sospiro di sollievo: proroga per il 2013

INPS

Possono tirare il fiato i lavoratori in cassa integrazione in deroga che finora lo hanno trattenuto. Per il 2013 il rinnovo dell’ammortizzatore sociale, mobilità compresa, ci sarà. La schiarita, per mesi ritenuta in forse, è arrivata in zona Cesarini, tra le correzioni alla legge di stabilità 2013.

Dopo il pressing dei sindacati, la novità, contenuta nelle pieghe della manovra di fine anno, è già stata blindata dal sì ottenuto al Senato ed è atteso per le prossime ore anche l’ok dalla Camera.

Il capitolo di spesa riguardante i fondi per la cassa è stato rimpinguato quasi del doppio, passando dai 900 milioni di euro previsti a 1,7 miliardi. La Conferenza Stato-Regioni per il riparto dei fondi è convocata per il 3 gennaio, ma le proiezioni  stando alle fonti sindacali, prevedono che in Puglia arriveranno all’incirca 250 milioni di euro.

Una cifra molto vicina a quella spesa durante quest’anno e che sarebbe in grado di consentire la copertura intera per il prossimo. La boccata d’ossigeno non è affatto di poco conto, visto che fino all’altro giorno, almeno la metà dei lavoratori alle prese con gli ammortizzatori sociali rischiava di perderlo.

I numeri della platea interessata sono notevoli: in Puglia, sono 16.000 i lavoratori in mobilità in deroga e il doppio, 32.000 quelli in CIG in deroga. Tra questi ultimi, 7.000 sono quelli del leccese, 6.000 quelli del brindisino, 10.000 quelli della provincia di Taranto.

I sindacati stanno già approntando le documentazioni relative alle proroghe per ogni singola azienda. E questo perchè, dopo la Conferenza del 3 gennaio tra Stato e Regioni, ad ogni modo, si passerà all’incontro tra Regione e sindacati e poi tra questi e le singole imprese. Ma la proroga dovrebbe essere automatica, anche per chi, come il Calzaturificio ‘Adelchi’ di Tricase, ha già avanzato richiesta di licenziamento collettivo e mobilità per circa 700 operai.

Tra questi, una situazione a parte è quella dei 120 dipendenti in CIG non regionale, ma ministeriale della nuova ‘Adelchi spa’, sottoposta a concordato preventivo. I 2 Commissari del Tribunale Civile, per il momento, non ne hanno ancora chiesto il rinnovo per i successivi 6 mesi.

Per lavoratori che possono sorridere, tuttavia, ce ne sono altri che al 31 dicembre piangeranno. “Il numero di quelli per cui il 1°dell’anno coinciderà con il primo giorno di disoccupazione è altissimo, visto che secondo i dati dei Centri per l’Impiego, quasi oltre il 77%  delle nuove assunzioni è relativo a rapporti di lavoro a scadenza, tra contratti a tempo e prestazioni occasionali”.

A dirlo è la CGIL, che ha messo in piedi la campagna informativa ‘Capodanno 2013, non passarlo da solo!’.

Sempre la CGIL denuncia che “Nel frattempo gli effetti della riforma Fornero non stanno tardando a manifestarsi anche nella provincia di Lecce. In pochi mesi, i licenziamenti per motivi economici di singoli lavoratori (anche a tempo indeterminato) hanno registrato una preoccupante e sospetta impennata, così come sono già partite alcune vertenze di lavoratori precari, che con la riforma ‘rischiano la stabilizzazione’, ai quali le aziende hanno tentato di porre l’aut aut: o dimissioni (perdendo i diritti maturati) o fuori”.

Commenti

  1. samiri me scrive:

    ho 50 anni, dopo 12 mesi di mobilita in deroga qui e finita il 31 12 2012,vorrei sapere si ce la possibilita di proroga, avevo lavorato presso un cooperativa di logistica,e no ho trovato alra sistemazione lavorativa, grazie

  2. Russo Gianlluca scrive:

    Anche a me mie scaduta,leggendo televidio osaputo che l’anno data ma i soldi sono fermi…….
    Tel.3394898383

  3. Alex Bianco scrive:

    Non è possibile che nessuno ne parla, con serietà di questi ammortizzatori sociali.
    Lo stato stà sfidando tutte quelle persone che fino tre o quattro anni fà stavano bene e che oggi non sanno cosa fare….
    Siamo tutti i******i e indigniati di questi politici di MMMMM
    Prima dei voti tutti con le belle parola ad oggi tutto dimenticato…………………………………………..
    Si sente in TV parlare della riforma elettorale ecc………..
    La cosa più importante da fare oggi sono gli ammortizzatori sociali…..la gente muore di fame……………………….
    Non lamentatevi se succederà qualcosa di serio…………….
    Alex

  4. silvia scrive:

    la mia mobilita in deroga mi e scaduta il 28 febbraio 2013…..ma ci sta nuovamente la domanda per proseguire per tutto il 2013 …ho tutto finisce qua?grazie