Abusi sulla 13enne: 2 anni al politico di Guagnano

tribunale

GUAGNANO (LE)  –  Ha patteggiato 2 anni di carcere per violenza sessuale su minore, un ex Consigliere di Guagnano che avrebbe abusato di una 13enne del posto, di una trentina d’anni più giovane di lui.

I fatti risalgono a un paio d’anni fa.

A dare il via alle indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore Stefania Mininni, la querela dei genitori della presunta vittima che da tempo avevano notato gli strani atteggiamenti assunti dalla figlia.

La ragazzina aveva sempre il cellulare in mano ed era intenta a mandare sms. Sul telefono il padre trovò un messaggio sospetto inviato proprio dall’adulto. Nel corso degli accertamenti giunse in Procura, anche una lettera anonima che denunciava gli atteggiamenti assunti dall’uomo con le ragazzine del paese.

Tutte le accuse furono anche confermate dalla 13enne, nel corso di un incidente probatorio, che spiegò di essersi invaghita dell’uomo.

In sede civile è stato poi concordato un risarcimento danni di circa 20.000 €  nei confronti della presunta vittima e della sua famiglia.

Il Giudice dell’Udienza Preliminare Vincenzo Brancato ha ritenuto la pena congrua e ha accolto il patteggiamento.

Il politico è assistito dall’Avvocato Luigi Rella.