Dipendenti della Provincia, protesta di Natale

Antonio Gabellone

LECCE  –  “Non accettiamo gli auguri da chi ci ha lasciato in mutande”. ‘Natale amaro’, lo definiscono così i circa 700 dipendenti della Provincia di Lecce che si sono visti decurtare circa 200 € sulla busta paga.

Con un manifesto esprimono il loro disappunto per la scelta fatta dagli amministratori e puntano il dito: “Voi sprecate 25 mila euro per gli auguri di Natale”.


La replica puntuale del Presidente della Provincia, Antonio Gabellone: “Tagli necessari per salvaguardare i vostri posti di lavoro”.

I dipendenti di Palazzo dei Celestini non hanno preso parte alla cerimonia di scambio di auguri natalizi promossa dalla Presidenza della Provincia che ha esteso l’invito anche a Monsignor Domenico D’Ambrosio, Arcivescovo di Lecce.

A dir la verità, in Aula consiliare, mancava anche gran parte della maggioranza di Gabellone. Ma è lo stesso a chiarire che non esiste un caso, nonostante il periodo sia molto critico.