Tenta il suicidio per amore, i Carabinieri la salvano

Porto Cesareo

PORTO CESAREO (LE)  –  Tenta il suicidio per  una delusione d’amore gettandosi in mare da un pontile, ma viene  salvata dai Carabinieri. Si è conclusa, fortunatamente, con un lieto fine la brutta avventura di una ragazza di 30 anni di Veglie che dopo aver inviato un sms al fratello, ha raggiunto Porto Cesareo con l’intenzione di suicidarsi.

È stato il ragazzo a fermare per strada una pattuglia dei Carabinieri di Veglie e a raccontar loro l’accaduto.

I militari sono risaliti alla cella alla quale era agganciato il cellulare ed hanno rintracciato la ragazza proprio a Porto Cesareo.

Alla vista dei Carabinieri, lei si è gettata in mare da un pontile. Il capo pattuglia è entrato in acqua ed è riuscito a raggiungerla tirandola fuori per un braccio.

Anche se bagnata e fortemente provata la ragazza è però sana e salva.