Infarto in palestra, PM dispone autopsia

'Vito Fazzi'

LECCE   –  Un attacco di cuore durante la sessione di esercizi. Non ha avuto scampo un 29enne di Melendugno stroncato da un infarto, mentre era in una palestra leccese. Soccorso dal personale del 118, il ragazzo non ce l’ha fatta ed è giunto privo di vita in ospedale, al ‘Vito Fazzi’.

Il Magistrato di turno, procedendo d’ufficio, ha disposto l’autopsia (l’incarico verrà affidato domani).

Un atto dovuto, nonostante non siano stati presentati esposti o denunce da parte dei familiari della vittima.