Invasione Radio Padania: stop con una mozione

Radio Padania

VILLA CASTELLI (BR)  –   Invasione di Radio Padania a Villa Castelli. Dopo i danni subiti in termini di interferenze, Idea Radio sollecita i parlamentari pugliesi, i consiglieri regionali e comunali, affinchè sia presentata una mozione volta ad abrogare le norme contenute nella Legge Finanziaria del 2002 art. 74, che consentono all’emittente leghista di attivare nuovi impianti su tutto il territorio nazionale.

Radio Padania dal 2002 può, infatti, attivare nuovi impianti “sino al raggiungimento della copertura del territorio nazionale in un area geografica che comprenda almeno il 60% del territorio”.

Ciò non è, però, accaduto nell’arco di 10 anni perchè numerosi impianti sono stati attivati e poi ceduti ad altri soggetti commerciali, di fatto non superando mai la soglia del 60% di copertura nazionale.

Commenti

  1. ugo scrive:

    Noi del sud non la vogliamo radio padania.Nessuno vuole ascoltare le loro cavolate antiSuddiste. STIANO A CASA LORO e nessuno li penserà questi razzisti impuniti.