Rapina con sparatoria all”Eurospin’, acciuffato latitante

QuattroStelle

LECCE  –   E’ finita questa mattina all’alba la latitanza di Giuseppe Vivenzio, 45enne leccese, ricercato dalla Polizia in quanto presunto autore della rapina ai danni dell”Eurospin’ di Via Cicolella a Lecce.

Il colpo, messo a segno il 4 ottobre scorso, fruttò a lui ed al suo complice, poco meno di 4.000 €.

I due, per garantirsi la fuga, non esitarono ad esplodere in aria un colpo di pistola. Il gesto creò panico e scompiglia tra avventori e passanti, testimoni loro malgrado, della scena.

Ivan Pedone, uno dei due presunti responsabili, fu arrestato pochi giorni dopo la rapina a mano armata.

Oggi, a distanza di quasi 2 mesi, stessa sorte è toccata al presunto complice.

Ma le manette sono scattate anche attorno ai polsi di una donna, Anna Rita Castelluzzo, 51 enne, leccese. Per lei l’accusa è favoreggiamento.

Avrebbe, secondo la Polizia, fornito un nascondiglio al latitante, in casa sua nella zona 167.

Sia lei che Vivenzio sono difesi dall’Avvocato Benedetto Scippa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*