Prima la rapina e poi l’auto in fiamme per un imprenditore di Racale, è mistero

auto incendiata

RACALE (LE)  –   Dopo la rapina, l’attentato. Vittima dei malviventi, ancora una volta, un imprenditore 45enne di Racale, titolare di un ‘Compro Oro’ con sede a Taviano. Solo pochi giorni fa l’uomo fu aggredito e rapinato da due personeche col volto coperto e armate di pistola, lo sorpresero davanti al cancello della sua villetta.

Dopo una breve colluttazione gli sottrassero il portafogli con all’interno poche banconote. Poi la fuga a bordo di una Fiat Uno, sottratta allo stesso commerciante.

A distanza di un paio di settimane, l’altra auto dell’uomo, una BMW è stata data alle fiamme.

Si sospetta l’origine dolosa. I Carabinieri della Compagnia di Casarano stanno indagando per chiarire i contorni della vicenda e verificare eventuali collegamenti fra i due episodi.