Fiamme e colpi di pistola: presa di mira la casa di 2 prostitute

carabinieri

CAROVIGNO (BR) –  Messaggi inquietanti all’indirizzo di 2 prostitute brasiliane nei pressi di Carovigno. Due episodi a distanza di poche ore che fanno pensare a un avvertimento, a una ritorsione. Prima un principio di incendio, poi dei colpi d’arma da fuoco.

In entrambi i casi, l’obiettivo è l’abitazione delle 2 lucciole, che si trova nelle campagne di Carovigno, presa di mira nella notte fra domenica e lunedì.

Sono state le fiamme a svegliare di soprassalto le 2 donne che hanno visto andare a fuoco il tavolo della veranda.

Spento l’incendio, sono corse via spaventate, a trascorrere la notte altrove. Rientrate a casa il giorno successivo, hanno dovuto fare i conti con un’amara scoperta: 2 fori sulla porta d’ingresso testimoniavano l’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco.

A quel punto, la 39enne e la 41enne si sono rivolte alle forze dell’ordine, denunciando l’accaduto.

I Carabinieri della Compagnia di S.Vito dei Normanni hanno avviato le indagini per capire il movente dei 2 attentati, probabilmente uniti a doppio filo. Si scava nella vita delle 2 prostitute che da tempo dimorano a Carovigno, pur avendo residenza ufficiale in altre città d’Italia.