Aggredisce la madre per soldi e la manda in ospedale, arrestato

carcere brindisi

FASANO (BR)  L’ennesimo rifiuto di fronte all’ennesima richiesta di denaro. E scatta la violenza da parte del figlio che aggredisce la madre, mandandola in ospedale. Finisce in manette per tentata estorsione, lesione personale e maltrattamenti in famiglia, Leonardo Ancona, 30enne di Fasano, arrestato dai Carabinieri della locale Compagnia.

Pretendeva dei soldi, il giovane che tra le mura di casa ha perso le staffe di fronte alla fermezza della madre, vedova 63enne: uno dei suoi consueti scatti d’ira lo ha spinto ad impugnare un bastone di ferro e a colpire la donna, per poi fuggire, facendo perdere le proprie tracce.

E’ stata la 63enne a chiamare i soccorsi e a raccontare tutto ai Carabinieri, sanguinante e stremata dai soprusi subiti: un’ambulanza del 118 l’ha trasportata all’ospedale di Fasano, dove le sue lesioni sono state giudicate guaribili in 5 giorni.

Nel frattempo i militari hanno avviato le ricerche per rintracciare Ancona, individuato poco dopo in località ‘Lamie d’Olimpia’. Il 30enne è stato arrestato e condotto nel Carcere di Brindisi a disposizione del PM di turno.