L’intervento va male, medico a giudizio

Tribunale di Lecce

LECCE – Con l’accusa di lesioni gravi, è stato iscritto nel registro degli indagati un medico della Clinica ‘Città di Lecce’. Avrebbe eseguito male, secondo l’Accusa, l’intervento alla cataratta causando la perdita di un occhio del paziente.

Le indagini sono coordinate dal Sostituto Procuratore Stefania Mininni che, nelle scorse ore, ha conferito l’incarico ad un consulente, il dottor Marcello Ferrara che dovrà stabilire se la perdita dell’occhio sia stata o meno causata dall’intervento e dall’eventuale negligenza, imprudenza o imperizia del professionista.

Commenti

  1. roberta scrive:

    Mi chiedo come mai succedono tutti questi errori oggi?Posso capire ai tempi dei nostri nonni che non c’erano le tecnologie adeguate e si poteva morire o sbagliare piu’ facilmente,ma oggi?Entri in sala operatoria per una stupidata e ti vengono a dire”mi dispiace non c’e’l’ha fatta e’ morto”.La mia domanda e’ ma si pensa che al posto dei pazienti hanno di fronte computer,macchine o che cosa?Ma una coscienza non c’e’ l’hanno e quando tornano a casa come fanno a guardare i loro cari?Sembra tutto normale per loro mentre noi versiamo lacrime per i dolori che ci provocano queste persone,mi chiedo se tutto questo succederebbe a un loro caro……….!!!!